La GdF chiude altadefinizione.tv un sito di streaming da urlo !

102 visite

altadefinizione.tv chiuso dalla GdF

E’ stato messo offline il sito web www.altadefinizione.tv, uno dei principali siti italiani di streaming pirata del web.
La Guardia di Finanza di Lecco, a due anni di distanza dall’analoga attività effettuata nei confronti di “Sid crew”, ha sottoposto a sequestro il sito www.altadefinizione.tv, anche noto come www.filmstream.me, un portale di streaming online che permetteva di fruire, illegalmente, di svariate opere audiovisive tutelate da diritto d’autore, moltissime delle quali di recentissima pubblicazione e in altissima definizione e qualità digitale.

Il portale, gestito da un utente noto con il nickname di controllore, pare raggiungesse oltre un milione di visite al giorno entrando nella Top 100 dei siti più visitati della classifica nazionale, garantendo, si calcola, un illecito guadagno di circa 1000$ al giorno.

Le Fiamme Gialle, sotto la direzione della Procura di Lecco, mettendo in down il sito in questione – considerato la più grande piattaforma italiana di streaming – hanno generato un autentico black out sulla rete !

www.altadefinizione.tv utilizzava particolari sistemi che permettono di rendere complesso individuare la reale ubicazione dei server ospitanti. Da qui le difficoltà incontrate dai finanzieri nell’individuazione del responsabile che, per non lasciare tracce virtuali che potessero ricondurre a lui, ha utilizzato anche documenti di soggetti estranei alla vicenda e connessioni “protette”. Nonostante il server fosse ubicato all’estero, le investigazione hanno comunque permesso di giungere all’identificazione del responsabile – un pregiudicato milanese – ed alla ricostruzione dell’articolata architettura informatica, ciò unicamente grazie alla univoca impostazione strategica della Procura e della Guardia di Finanza ed all’ausilio tecnico delle due federazioni (FPM e FAPAV) che tutelano i contenuti audiovisivi e combattono la pirateria musicale e multimediale.
Le attività sono rivolte ora alla quantificazione dei proventi illeciti ed alla loro tassazione quali denari provenienti da reato.

fonte: lecconotizie

Si parla di siti mirror (stesso dominio ma con estenzione diversa come altadefinizione.li) già online ma sembrano essere siti sciacalli non originali.

Infatti da un commento di “controllore”, pare, che quello originale non lo rivedremo mai più:

Ciao a tutti. parlo a nome dell’amministratore del sito altadefinizione.tv. Gli agenti della guardia di finanza sono stati educati e gentili, hanno sequestrato tutto pc, hard disk, usb, carte di credito e soldi. In altri articoli viene scritto che il sito generava 115 mila visite al giorno ma erano un milione e 115. Il denaro ricavato non è quello che viene scritto, ma a malapena si pagava il server. I siti clone che stanno nascendo come funghi (vedi .li) sono stati creati da poveracci, NON dall’amministratore di altadefinizione.tv sia chiaro, il ragazzo è indagato, il sito è chiuso e non riaprirà mai piu! Ciao a tutti e non dimenticate: i commenti privi di immagine/foto profilo non verranno approvati!

Iscriviti alla newsletter e rimani sempre aggiornato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *