Netflix, la rivoluzione streaming è arrivata anche in Italia

78 visite

netflix-feet-up

Da alcuni giorni Netflix ha fatto il suo sbarco anche in Italia. Per chi non sapesse di cosa si tratti, Netflix è ad oggi l’azienda simbolo dello streaming video e dell’ultima frontiera dell’home entertainment.

Quando nacque, nel 1997, offriva un servizio di noleggio di DVD via posta. Già in quel settore riuscì a imporsi nel mercato del videonoleggio americano offrendo un abbonamento ad un costo fisso mensile tramite il quale si potevano noleggiare quanti film in DVD si volevano, ricevendoli direttamente a casa nella casella della posta. Fu un successo incredibile.

Esattamente un decennio dopo, nel 2007, Netflix entrò nel mercato dello streaming offrendo ai suoi abbonati la possibilità di vedere film direttamente via Internet. Fu una rivoluzione l’opportunità di distribuire streaming illimitato on-demand, rivoluzione che ora finalmente sarà a disposizione anche degli italiani.

COME FUNZIONA NETFLIX

Come funziona Netflix ? Semplice, si paga un canone mensile e si può accedere senza limiti a tutti i film, serie TV, documentari, speciali e cartoni animati del catalogo offerto dal servizio.

Ogni contenuto può essere riprodotto quante volte si vuole. Si può iniziare la visione in qualunque momento, interromperla e riprenderla liberamente, anche a distanza di tempo.

Per quanto concerne il catalogo di Netflix, è in continua espansione ed aggiornamento, vengono aggiunti mensilmente nuovi contenuti anche se c’è da dire che altri vengono tolti.

Netflix è disponibile su un gran numero di dispositivi: smartphone, tablet, smart TV, lettori DVD e Blu-ray Disc, console di videogiochi e naturalmente via web da PC. Praticamente quasi ogni dispositivo dotato di uno schermo e con possibilità di collegarsi a Internet è potenzialmente compatibile con il servizio di streaming di Netflix. Vi sono inoltre tutta una serie di servizi accessori come la possibilità di selezionare le tracce audio disponibili (tra cui c’è sempre ovviamente la lingua originale), i sottotitoli, l’audio Dolby Digital 5.1, eccetera.

Altro aspetto interessante e innovativo è che su Netflix non è necessario attendere la messa in onda di un nuova puntata della vostra serie tv preferita, infatti tutti gli episodi di una serie vengono resi immediatamente disponibili poichè Netflix pubblica le serie TV originali stagione per stagione, con tutti gli episodi disponibili in una volta sola. In questo modo si favorisce la visione continuativa e immediata per gli spettatori, una specie di maratona che in America viene chiamata binge watching.

Il grande successo di Netflix ha portato l’azienda americana a prodursi in casa direttamente alcune serie Tv come la tanto osannata House of Cards conKevin Spacey, Orange is the new black, Marco Polo, il visionario capolavoro Sense8 dei fratelli Wachowski, Narcos, la serie che racconta “alla Gomorra” la parabola del re della cocaina Pablo Escobar.

Insomma, i numeri di Netflix sono davvero impressionanti, parliamo di 100 milioni di ore di programmi, più di 65 milioni di abbonamenti in 50 paesi.

Netflix serie Tv

LE POSSIBILI PROBLEMATICHE PER NETFLIX IN ITALIA

Adesso la sfida è entrare anche nel mercato Italiano, che sicuramente potrebbe presentare diverse problematiche legate alla tipicità del servizio offerto da Netflix.

Uno dei maggiori problemi che dovrà considerare e affrontare sarà senz’altro la velocità della connessione internet nel nostro paese. Ci sono intere zone dove la banda larga è ancora un miraggio e lo streaming, soprattutto se si vuole godere di una qualità dell’immagine decente, ha senso solo con una velocità accettabile.

Questo è un punto dolente dal momento che Netflix funziona unicamente se si è connessi a Internet. Non è possibile infatti scaricare i contenuti di Netflix in locale per la visione offline quando ci si trova in assenza di connessione a Internet.
Allo stesso modo non è possibile utilizzare Netflix in mobilità scaricando un contenuto sul proprio smartphone prima, per non intaccare il proprio piano dati. La connessione a Internet è dunque un requisito indispensabile per poter usufruire del servizio e al momento l’azienda non ha alcuna intenzione di aggiungere a breve la possibilità della riproduzione offline.

Inoltre Netflix dovrà fare i conti con gli operatori del settore italiano che non resteranno certo a guardare, la Rai, Mediaset con la sua Pay Premium e il suo streaming Infinity, e Sky, che è quella che ha più da perdere in questo momento.

QUANTO COSTA NETFLIX ? DIVERSE FASCE DI PREZZO A DISPOSIZIONE

Ma quanto costa questo servizio ?

Il primo mese di abbonamento Netflix lo regala, poi ovviamente occorrerà pagare un canone mensile.

Sono tre le tariffe di abbonamento disponibili, differenti sia per qualità di streaming che per numero di accessi in simultanea. Si parte da un’offerta “base” di 7,99 euro che offre contenuti in qualità standard da un solo dispositivo a scelta fra console, smart tv, tablet, pc, tv box e smartphone, oppure si può scegliere la proposta “standard” di 9,99 euro che consente di fruire dei contenuti in Full HD e su due dispositivi a propria scelta, infine si può optare per il piano “premium” che ha un costo mensile di 11,99 euro che consente la fruizione dei contenuti in 4K accessibili da quattro dispositivi diversi.

E’ possibile disdire l’abbonamento in qualsiasi momento, anche durante il periodo di prova, senza quindi pagare nulla. L’addebito, invece, sarà mensile su carta di credito o conto Paypal.

CONCLUSIONI

Troppo presto per dare giudizi e trarre conclusioni, ciascuno potrà provare il servizio offerto da Netflix o attendere che venga testato da altri e confrontato con quelli attualmente presenti in Italia (Sky Infinity e Mediaset).

Al momento possiamo riepilogare gli aspetti caratterizzanti Netflix a confronto con i concorrenti italiani che sono i seguenti:

  • Prezzi Il prezzo è il punto forte di Netflix rispetto a Sky e Mediaset, come abbiamo visto sono molto abbordabili e accessibili a chiunque con tre diverse fasce disponibili.
  • Contenuti Questo è il punto debole almeno al momento, ossia il catalogo di Netflix che come abbiamo descritto non può competere con Sky e Mediaset sebbene presenti alcune serie esclusive come Narcos, Orange is the new Black, Daredevil, Sense8 ed altre che sono comunque di qualità elevata. Su questo aspetto comunque Netflix non potrà che migliorare.
  • Qualità e Streaming Su questo punto Netflix batte nettamente Sky e Mediaset essendo ovviamente un punto essenziale del proprio business. Usa HTML5 ed i contenuti sono fruibili velocemente con un buffering ottimizzato e la qualità video è ottima.
  • Applicazioni disponibili e Compatibilità Anche su questo aspetto vince nettamente Netflix sui propri competitors italiani. Abbiamo visto come offra grande flessibilità consentendo di utilizzare Smart TV, smartphone, Tablet, Chromecast, Android, iOS, Console ed altri, in pratica si può accedere ai contenuti Netflix da qualsiasi dispositivo con grande comodità, anche da qualsiasi browser o app dedicata.
  • Disdetta Se volete disdire i servizi Mediaset o Sky dovrete fare tutte quelle noiose e lunghe operazioni di compilazione moduli e invio raccomandate sperando di non sbagliare nulla e dovrete comunque pagare una penale. Su Netflix è sufficiente un solo clic e non ci sono penali da pagare. In pochi minuti potete dire addio ai costi del servizio.

Non c’è che dire, sembra decisamente un servizio ben curato e pieno di qualità, per un giudizio definitivo aspetteremo di testarlo sul lungo periodo, in ogni caso occorre dirlo: benvenuto Netflix!

Netflix catalogo

Iscriviti alla newsletter e rimani sempre aggiornato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *