Niente più privacy su facebook tutti i profili visibili sui motori di ricerca

629 visite

privacy su facebook

Privacy su facebook a rischio che a breve eliminerà una sezione delle impostazioni che riguardano la riservatezza del proprio profilo rendendo l’utente visibile a chiunque nelle ricerche sul social network.

Quindi quello che prima poteva essere gestito nelle impostazioni cioè l’invesibilità del profilo ai motori di ricerca, ora non potrà più essere fatto.

In realtà, spiega Michael Richter, chief privacy officer di Fb, l’opzione era già stata rimossa lo scorso anno per chi non l’aveva attivata, mentre ora verrà eliminata anche per quella “piccola percentuale” di utenti che invece l’aveva impostata. Per mantenere “invisibili” a occhi indesiderati i propri contenuti non resta che scegliere con cura ancora maggiore il livello di condivisione degli aggiornamenti: pubblico, solo amici o per gruppi e persone selezionati. Insomma i contenuti rimarranno ‘privati’ attraverso le impostazioni di condivisione specificate per ogni singolo post.

Anche google inizierà a muoversi in questa direzione riguardo ai profili di google+ con lo scopo, a dettag di Big G, della nuova strategia è quello di offrire servizi più completi e personalizzati.

Contro questa iniziativa molti utenti per protesta hanno cambiato la foto del proprio profilo inserendo quella di Eric Schmidt !

Ricordiamo un articolo su come cancellare le proprie tracce da internet per salvaguardare la propria privacy.

Iscriviti alla newsletter e rimani sempre aggiornato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *